Loredana Tartaglia
2 minuti

Roma Social Dinner all’ex Pastificio Cerere con Veronica Paolillo

Sembra un appartamento ma non lo è. E nemmeno un ristorante, né un semplice loft con cucina. Inblackstudio della chef Veronica Paolillo è molto di più. A partire dalla location che è quella dell’ex Pastificio Cerere a San Lorenzo, quartiere gentrificato quanto basta, dove trovano posto molti studi di artisti che lavorano o abitano qui come Pizzi Cannella o Giuseppe Gallo. Nessuna insegna o indicazioni, bisogna salire con un montacarichi al terzo piano e ci si trova sul ballatoio con Veronica, neanche quarant’anni, un passato da stylist alle spalle “ho lavorato con Mtv e La7 per quasi dieci anni ma poi ho capito che il mio destino era la cucina”. Lei vive qui, nella casa ricavata da uno spazio industriale dove nulla è lasciato al caso, con tanto di alti soffitti e librerie scorrevoli su ruote, ed è sempre qui che organizza cene speciali e corsi di cucina.

“Sono finita ai fornelli per passione” rivela l’eclettica cuciniera, “ho studiato al Liceo Mamiani di Roma, poi ho frequentato l’Accademia di Costume e Moda ma ad un certo punto ho deciso di frequentare i corsi professionali del Gambero Rosso, volevo aprire un posto tutto mio con un format speciale”. L’idea che ha in testa la giovane chef è quella che realizza poco dopo, nel 2010 in via Urbana a Monti: si chiama Tricolore ed è un piccolo locale dove lei prepara panini gourmet che conquistano immediatamente la tribù gourmet della Capitale. Ma non è ancora pienamente soddisfatta.

Dopo qualche anno fugge in un ristorante in Toscana – il Dopolavoro La Foce tra Chianciano e Montepulciano – ma nel frattempo continua a lavorare al progetto di Inblackstudio. Conosce Katie Gallego, bravissima chef originaria di Seattle che diventa in breve sua moglie, si trasferiscono a Roma e iniziano l’avventura nel quartiere di San Lorenzo. Ad oggi partecipare ad uno dei loro social dinner – i prossimi saranno il 18 aprile e il 23 maggio – in collaborazione con Taleaevents.it rappresenta un’esperienza speciale: trentaquattro persone al massimo, menu a tema e il piacere di conversare magari in inglese con altri ospiti sconosciuti, sottrae per una sera la Capitale alla banalità. Piatti belli da vedere e buoni da mangiare e sembra di essere catapultati in una metropoli di respiro internazionale come New York o Shanghai. Provare per credere.

“Uno dei grandi privilegi per me – aggiunge Veronica – è stato incontrare maestri come Igles Corelli o Bartolomeo Errico, nonché Franco Palermo, il fornaio che mi ha trasmesso la vera arte della farina, qui organizzo anche corsi di cucina per imparare a tirare la pasta o fare il pane”.

Sono molto ambiti anche i suoi secret dinner soprattutto in estate organizzati in luoghi singolari: ci si prenota con un semplice messaggio ma la location all’aperto, ogni volta diversa, resta segreta fino a poche ore prima della cena. Neanche fosse un rave party o uno speakeasy ai tempi del proibizionismo. Divertimento e piatti super però sono assicurati.

Inblackstudio, Pastificio Cerere Via degli Ausoni 7. Chef Veronica Paolillo tel. 324.6220596 – info@taleaevents.it

 

Loredana Tartaglia

 

Condividi questo articolo