Francesca Mazzotta
3 minuti

Piccoli alla scoperta della natura e di incantevoli favole

Il 22 febbraio al Palazzo delle Esposizioni, in collaborazione con Topipittori, è stata inaugurata Natura in tutti i sensi, una mostra laboratorio aperta dal martedì alla domenica, fino al 14 luglio 2019. Piante vagabonde, alberi, giardini e frutti sono osservati da una pluralità di punti di vista: quello della scienza ma anche della storia e dell’arte attraverso un approccio multisensoriale. 

Opere artistiche, schizzi, quaderni e bozzetti per scoprire cosa si nasconde dentro le pagine di un libro. Tavole tattili da esplorare e momenti di sperimentazione nei quali sarà necessario affidarsi ai vari sensi, oltre alla vista, per immergersi nella natura annusando, toccando e ascoltando. In collaborazione con la dottoressa Enza Crivelli di Uovonero Edizioni, i testi sono tradotti in simboli WLS e Braille con la collaborazione della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi ONLUS, per rendere il percorso ancora più ricco e stimolante. Sono inoltre previsti eventi anche per i più piccoli: incontri con le artiste, laboratori, letture tattili e in L.I.S., percorsi interculturali. Per ulteriori informazioni, orari e costi fate riferimento alla pagina della mostra.

Un mondo magico vi aspetta alle porte di Roma. A una quarantina di km dalla capitale, facilmente raggiungibile in auto o in treno, c’è il lago di Bracciano dove, nell’omonimo paesino, sorge, come nelle migliori fiabe, un castello vero, con mura, bastioni, torri alte e magnifici giardini. È il castello Odescalchi che merita almeno una visita, se la durata del vostro soggiorno romano ve lo consente.

Il Castello, accanto alle consuete visite guidate per adulti, prevede diverse attività adatte a bambini e famiglie. Innanzitutto, la prima e la terza domenica del mese (il prossimo appuntamento il 3 marzo), per i bambini dai 3 anni in su, la fortezza si trasformerà in un vero e proprio castello delle fiabe. I piccoli potranno giocare insieme a principesse tra storie e indovinelli, attraverso un percorso alla scoperta dell’edificio e della sua storia.

La seconda domenica del mese (in questo caso il 10 marzo) è previsto un percorso, adatto dai 5 anni in su, tra storia e fantasia, nel quale i bambini incontreranno, nelle sale del castello, una serie di personaggi leggendari protagonisti di un’avventura che terminerà nella Sala del Pozzo dove si assisterà al racconto Il re del lago e la principessa Artemisia

Sono presenti inoltre delle attività pensate per gruppi e famiglie, come Fuga dal Castello e Passaggio segreto. Dopo la classica visita alla fortezza prevista per entrambe le attività, nella prima i partecipanti dovranno organizzare una vera e propria fuga dalle scuderie del maniero onde evitare di essere imprigionati nelle segrete. I partecipanti potranno letteralmente calarsi lungo le pareti del Castello per sfuggire alla loro sorte, sotto l’occhio attento di operatori qualificati.

Doti da arrampicatori, ma sempre in sicurezza, sono richieste anche per partecipare alla seconda avventura, per salire fino ai camminamenti di ronda percorribili in cordata, godere di panorami incredibili e suggestivi fino alla scoperta finale di un vero e proprio passaggio segreto tra le mura del castello. Per orari, info, costi e prenotazioni (sempre obbligatorie) potete fare riferimento all’apposita pagina del sito del castello.

BONUS per gli adulti (ma non solo): se vi trovate da quelle parti, e vi avanza tempo, c’è il Museo storico dell’Aeronautica Militare. La bellezza dei velivoli e dei reperti in esso presenti è davvero stupefacente, in un percorso che parte dagli albori del volo umano per arrivare sino ai giorni nostri. Tra le attività che riguardano il museo figurano quelle che sono attinenti al recupero e al restauro di velivoli storici, in collaborazione con enti ed associazioni esterne. 

 

Francesca Mazzotta

Con una Laurea in Scienze Politiche, un Master in Business Administration e una carriera in ambito Finance e Insurance, Francesca Mazzotta ha una doppia vita. Fanatica di giochi da tavolo (il marito è autore di boardgame e cardgame, che testano assieme ai molti amici gamer), giochi di ruolo, videogiochi, libri per bambini, fumetti, film e cartoni animati, serie TV e più in generale tutto quello che riguarda la cosiddetta cultura POP, dopo il lavoro e le due figlie, le notti sono dedicate ai suoi mondi fantastici, persa in avventure terribili e meravigliose in luoghi lontani nel tempo e nello spazio. Dopo aver gestito per anni l'organizzazione della ludoteca GiocaRoma, ha scritto per Videogame.it e Outcast.it. E’ fermamente convinta che il segreto di una vita felice stia nella capacità di conciliare il proprio percorso di crescita personale con la cura e la costante attenzione all'ascolto del proprio bambino interiore.

 

Condividi questo articolo