Eugenia Romanelli
1 minuto

La miglior colazione agostana a Roma: Rosti al Pigneto

In un quartiere decisamente “Off” e bohémien di Roma, il Pigneto, tanto amato da Pasolini e oggi casa di tanti intellettuali e artisti, sorge fiero Rosti, una vecchia officina meccanica con un delizios spazio esterno, dove il sabato e la domenica si può fare una prima colazione da sogno con animali domestici e bambini al seguito (area giochi).

Le colazioni si ispirano alle tradizioni culinarie europee, con la possibilità di scegliere tra ben tre tipologie di colazione: italiana, inglese e iberica. Oltre ai lieviti nostrani, alle classiche brioche e compagnia, dolci fatti in casa, pane con burro e marmellata, uova espresse con il bacon e toast, yogurt con cereali e spremute d’arancia.

I 700 mq di giardino (veranda riscaldata in inverno), sono perfetti in questo agosto torrido per gustare al fresco il pasto più importante della giornata immersi nel verde, tra alberi di cedro e piante di limoni, alloro, melino da fiore, la paulonia, il ginko biloba, e i profumi del basilico, della maggiorana.

Naturalmente si può anche pranzare, gustarsi i cocktail all’ora dell’aperitivo, o cenare. C’è una pizzeria, con forno a legna per una pizza napoletana con lievitazione naturale di 72 ore, e una carta aperta alle varie abitudini culinarie che ormai ci caratterizzano (guarda il menù).

“Siamo uno spazio – spiegano i fondatori – che consideriamo officina di cucina democratica, progetto di genuinità a 360°. Semplice nella proposta, domestico per le scelte architettoniche, familiare nel modo di accogliere. Una vera “domenica sempre”, dove regalare un pò di ritmo lento e buon cibo”.

Info: http://www.rostialpigneto.it/

 

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Condividi questo articolo