Eugenia Romanelli
2 minuti

Il Rock mondiale è a Roma: decima edizione di Rock in Roma

Rock in Roma, giunto nel 2018 all’edizione n° 10, rappresenta ormai uno dei più importanti festival rock internazionali. Arrivano fan e appassionati da tutto il mondo, ragazzi, famiglie, addetti ai lavori, artisti e turisti. Una manifestazione che, da giugno a settembre, non lascia alcuno a bocca asciutta, con nomi da capogiro, artisti da mille e una notte, concerti live da pelle d’oca.

Stiamo parlando di quasi due milioni di persone che, nelle dieci edizioni precedenti, hanno assistito agli show mozzafiato di questa maratona rock (200.000 sono state le presenze ai concerti-evento dei Rolling Stones, Bruce Springsteen, David Gilmour e Roger Waters al Circo Massimo) che continua a vantare un favoloso trend di crescita.

Le location saranno multiple anche quest’anno, dall’Ippodromo delle Capannelle al Teatro Romano di ostia Antica, fino all’Auditorium Parco della Musica o al Circo Massimo.

Qualche nome? CALCUTTA, il 27 giugno: forte di un magico 2018 che lo ha visto protagonista della scena musicale con l’album “Evergreen”, e dopo i doppi “sold out” dei recenti concerti di Milano e Roma, ecco la prova che la sua scrittura pop non ha pari in Italia.

JAMES BLAKE , il 2 luglio: stiamo parlando di uno dei più importanti musicisti, produttori e compositori al mondo, vincitore ai Grammy Awards 2019 con il singolo “King’s Dead” feat. Kendrick Lamar, Jay Rock e Future.

J-AX + ARTICOLO 31, il 6 luglio: se J-Ax, nei suoi 25 anni di carriera, ha sempre saputo anticipare i tempi restando costantemente in prima linea, fino a diventare punto di riferimento della scena pop italiana col suo stile inedito e rivoluzionario, gli Articolo 31, sono decisamente parte integrante della storia della musica italiana: i due, insieme, hanno realizzato brani per un’intera generazione.

SKUNK ANANSIE, l’8 luglio: “25LIVE@25” è il nuovo album tutto dal vivo degli Skunk Anansie che documenta i migliori momenti della band sui palchi di tutto il mondo. Basta questo.

NEGRITA, il 9 luglio: Per celebrare nel migliore dei modi i 25 anni di rock ‘n’ roll, e dopo la partecipazione al 69esimo Festival di Sanremo, i Negrita hanno deciso di fare le cose in grande con uno show che comprenderà, oltre ai grandi classici, anche brani che difficilmente, o mai, sono stati eseguiti dal vivo.

E poi ancora: SALMO, MARLENE KUNTZ, BEN HARPER, SUBSONICA, EX-OTAGO, THE GIORNALISTI. Fino a un mito in carne ed ossa, una donna che ha resistito a se stessa: LOREDANA BERTÈ.

Il 27 luglio, nell’ambito dell’Ostia Antica Festival, la signora dai capelli blu torna in scena ancora fradicia del successo al 69esimo Festival di Sanremo e dopo aver registrato tutti “sold out” con il recente tour teatrale. Inarrestabile regina del rock è protagonista indiscussa di una delle più straordinarie rinascite artistiche (cominciata nell’estate 2018 grazie a “Non ti dico no” – con i Boomdabash, per settimane al vertice della classifica dei brani più trasmessi in radio e della classifica di vendita).

Info qui.

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Condividi questo articolo