Eugenia Romanelli
2 minuti

Frida Kahlo “Il caos dentro”, la mostra-evento a Roma

Il 12 ottobre è una data importante per i fan di un’artista tra le più importanti del mondo, Frida Khalo: alcune sue opere arriveranno a Roma, presso “Set. Spazio Eventi Tirso”, dove resteranno fino al 29 marzo 2020. La mostra, anzi la mostra-evento, si chiama “Frida Kahlo, il caos dentro” ed è un mix tra esposizione multimediale, opere originali e fotografia, dedicata alla grande artista messicana e al marito, Diego Rivera.

Il percorso, una sorta di viaggio emozionale e sensoriale, prevede un viaggio tra le fedeli riproduzioni degli autoritratti di Frida ma anche alcune opere originali di Diego e il vissuto della coppia, rappresentato attraverso l’esposizione di oggetti di uso quotidiano, oltre a lettere e documenti che raccontano la loro lunga e travagliata storia d’amore. Una valanga ad alto impatto emotivo suddiviso per sezioni, ognuna dedicata all’universo di una donna, una delle pittrici più travolgenti della storia dell’arte mondiale, che è stata capace di una libertà non solo espressiva ma esistenziale capace di ribaltare stereotipi e luoghi comuni in ogni campo, e fondare un immaginario assolutamente nuovo a partire dalla femminilità, dal corpo e dalle relazioni d’amore. Una donna potente per la forza con cui è riuscita a raccontare le sue fantasie, le sue ossessioni, le paure, l’angoscia, ma anche la voglia di vivere e di amare.

Si comincia con il racconto della Casa Azul, l’abitazione all’estrema periferia di Città del Messico dove visse la coppia, ricostruita virtualmente con il suo verde giardino, le sale interne, dallo studio alla camera da letto della pittrice, con tante opere riprodotte, e si arriva alla galleria fotografica, che presenta l’universo artistico e sentimentale di Diego Rivera e Frida Kahlo: scatti in bianco e nero e a colori, ritratti e primi piani di Frida, assieme a momenti di serenità della coppia che l’obiettivo di Leo Matiz, fotografo sudamericano, ha saputo cogliere e immortalare. Ma non è tutto: bella e interessante infatti anche l’esposizione di francobolli internazionali stampati da molti Paesi per celebrare l’arte della Kahlo.

La mostra si avvale del patrocinio delle Ambasciate di Messico e Colombia ed Istituzione messicane oltre alla Fondazione Leo Matiz presieduta dalla figlia Alexandra.

Info: http://www.spazioeventitirso.it/frida-kahlo-il-caos-dentro/

 

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Condividi questo articolo