Eugenia Romanelli
2 minuti

Ferragosto sul Gianicolo: drink, dj set e vista mozzafiato

Soprattutto se siete a Roma per la prima volta, ma anche se a Roma ci abitate (perchè non si finisce mai di ammirare la città eterna), la sera del 14 agosto non dovete mancare l’appuntamento più folgorante della capitale: il Flower Party alla Terrazza Gianicolo, uno dei punti in assoluto più panoramici della città.

Il locale Terrazza Gianicolo è in realtà aperto tutte le sere dalle 20:00 alle 02:30, ed davvero si può considerare la location ideale al centro di Roma, sopra il quartiere Trastevere sul colle del Gianicolo in piazzale Giuseppe Garibaldi, per respirare un po’ di aria fresca dopo l’afa agostana della giornata, per ammirare una delle più belle città del mondo, e anche per gustare cocktail d’essai e, se si è anche nottambuli, ballare fino alle luci suggestive dell’alba su Roma.

Per chi non lo sapesse, il Gianicolo è un colle romano (non uno dei famosi sette!) prospiciente la riva destra del Tevere, alto quasi 100 metri. La vista è straordinaria: la pendice orientale digrada verso il fiume e alla base si trova il rione storico di Trastevere, mentre da quella occidentale si scorge la parte più vecchia e pittoresca del quartiere di Monteverde. Assieme a Monte Mario e al Pincio, fa parte degli affacci più panoramici della città da cui si scorgono i più importanti monumenti architettonici. In giornate limpide, l’occhio arriva a vedere i Colli Albani e perfino le cime dell’Appennino centrale.

La festa superpanoramica del 14 inizierà sui comodi divanetti al tramonto, per finire sotto le stelle, mentre la Caput Mundi cambia, cambia colore, cambia la luce, si illumina con la notte che scende. Un vero spettacolo.

In programma, nel dettaglio: dalle 20:00 aperitivo sui divani panoramici con musica diffusa (poi, durante la settimana, live music con la manifestazione Gianicolo in Musica, condotta dal maestro Roberto Gatto assieme alla supervisione di Peppe Coretti) e cena a buffet; dalle 23.30 dj set con Dj Jimmy Pelli e Daniele Paggi.

Info: 3423571686

 

 

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Condividi questo articolo