Eugenia Romanelli
2 minuti

Female in march: arte e dj set al Macro Asilo + 3 nuovi Bansky a cielo aperto

Sabato 9 marzo, al MACRO ASILO di Roma, a parire dalle 20, via all’undicesima edizione di questa maratona no-stop di donne fotografe e dj. Organizzato da Female Cut, associazione che promuove il talento delle donne in Italia (musiciste, artiste, designer, attiviste, sognatrici, illustratrici, stiliste, fotografe, mamme, manager, curatrici ed esperte di comunicazione), in nome dell’arte e della creatività, e da Officine Fotografiche, associazione di divulgazione e promozione della fotografia, nota per un evento annuale di grande rilievo artistico nazionale, FotoLeggendo, Female in March vi farà girare la testa per potenza, suggestione, divertisenent.

Da undici anni al servizio dell’8 marzo, storica giornata delle donne, anche quest’anno la rassegna sarà dedicata alla musica e alla fotografia al femminile: oltre 50 tra le più rappresentative dj e artiste romane si alternano in una staffetta di musica, arte e video non stop. Un appuntamento unico per dar voce alle donne attraverso nuovi linguaggi dalle mille sfumature artistiche, per celebrare insieme il talento e la creatività del mondo femminile, in un contesto che rappresenta l’innovazione in campo artistico-culturale della capitale.

Appena inaugurato (settembre 2018), il progetto sperimentale Macro Asilo durerà solo fino al 31 dicembre 2019. Il nuovo dispositivo ideato da Giorgio de Finis, curatore del progetto, trasforma l’intero museo in un vero e proprio organismo vivente, “ospitale” e relazionale, che invita all’incontro e alla collaborazione persone, saperi e discipline in una logica di costante apertura e partecipazione della città e del pubblico (l’ingresso è, infatti, libero per tutti). Si tratta del primo tassello del Polo del Contemporaneo e del Futuro che si configura come presenza complementare rispetto alle altre istituzioni come MAXXI e Galleria Nazionale: da non perdere.

Intanto, nel quartiere bohèmien per eccellenza della capitale, dal primo marzo, a Piazza dell’Immacolata, potrete ammirare un percorso insolito attraverso Banksy in 3 opere d’arte pubblica. Le 3 opere saranno visitabili gratuitamente e per sempre, fino alla loro naturale consunzione. Info: Banksy Confidential | Roma.

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Condividi questo articolo