Eugenia Romanelli
3 minuti

Alta Roma: come avere gli inviti

Stiamo parlando di una manifestazione creativamente straordinaria. Una cascata di stimoli visivi, sonori, estetici, sensoriali, sensuali, emozionali. Non solo una fashion week che mostra i migliori talenti italiani emergenti a Roma, ma una manifestazione che occupa e riempie la città di show e performance.

Quasi tutto è solo a inviti, ma un modo c’è: scrivere a Ask Alfred e prenotare il proprio biglietto d’ingresso. Vale eccome la pena fare capolino in quella che è una vera e propria piattaforma di lancio per i nuovi designer e brand indipendenti.

“Contenitore espositivo di Atelier artigianali – dice Adriano franchi, il direttore – l’edizione estiva continua la sua missione: essere un importante hub per i brand che esprimono il saper fare italiano, così come scoprire e supportare nuovi creativi grazie al contest Who Is On Next? in collaborazione con Vogue Italia”.

Tutti pronti, quindi, dal 4 al 7 luglio: presso il PratiBus District via per l’edizione estiva della Settimana della Moda di Roma, organizzata da Altaroma, con oltre 100 designer italiani e internazionali e circa 400 studenti delle accademie di moda.

Location strepitosa, tra l’altro: stiamo parlando del distretto industriale del PratiBus, spazio polifunzionale di 5mila mq, frutto della riqualificazione di una porzione dell’ex deposito Vittoria dell’ATAC. Grazie al sostegno dei Soci (Camera di Commercio di Roma, Regione Lazio, Risorse per Roma, Città metropolitana di Roma Capitale) e al supporto determinante del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’Agenzia ICE, si consolida il corso di Altaroma incentrato sull’ampliamento del raggio d’azione a sostegno dei talenti emergenti e dei valori del Made in Italy, con attenzione internazionale sulle iniziative.

Esempio rappresentativo della vocazione a incoraggiare la creatività emergente è la giovane illustratrice Anastasia Chernyavska, autrice dell’immagine ufficiale della Settimana della Moda di Roma. Nata in Ucraina e trasferitasi a Milano, è stata scoperta grazie a Portfolio Review – progetto realizzato in collaborazione con Vogue Italia, che esamina i portfolio di stilisti, illustratori e stylist under 40 -, e che è stata scelta grazie al suo stile singolare e vivido, dalle linee delicate e al tempo stesso espressive.

DassùYAmoroso, fondato da Stefano Dassù e Pasquale Amoroso, dopo aver partecipato a Showcase, in questo programma si troverà in passerella con la sua collezione P/E 2020 “I Am What I Am”, ispirata alla cultura punk e che promette di trasmettere una scarica di adrenalina al pubblico con vestiti fatti in nylon fluo e vernice.

Italo Marseglia fa dell’upcycling la chiave del suo percorso estetico e stilistico: usando tessuti riciclati, materiali dagli archivi di diverse aziende e utilizzando nuove tecnologie per la loro lavorazione, il designer crea una nuova silhouette, che combina la lingerie vittoriana con simboli del mondo fetish e dark.

Quarta edizione infine per Showcase, progetto espositivo promosso da Altaroma che offre la possibilità ai brand di partecipare e di beneficiare dei supporti necessari a promuovere e sviluppare il proprio business. Ogni giorno, a rotazione, verranno esposte le collezioni – tra abbigliamento e accessori – di designer/ brand italiani del Made in Italy, per un totale di 70 designer, con tante new entry. Una piattaforma nata per dare visibilità e mettere in contatto nuovi mondi del lifestyle italiano con stampa e buyer e che, da questa edizione, introduce la possibilità di acquistare on site attraverso i canali ecommerce dei designer.

Who Is On Next?, lo storico scouting project rivolto ai nuovi talenti della moda, opportunità unica ed esclusiva che ha visto la nascita di molti stilisti, italiani e stranieri, che hanno scelto il nostro paese per realizzare le loro creazioni e rendere reali i loro sogni. Set ideale per lo sviluppo della creatività Made in Italy fresca, sperimentale e innovativa, che non ha mai perso di vista la sua storia e la tradizione artigianale. Ma le iniziative sono tantissime: visitate il sito!

www.altaroma.it

Per gli inviti: Ask Alfred, cell. 339.8263712

booking@thegrandhouse.com

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Condividi questo articolo