Giuseppe Fantasia
2 minuti

Al Palmerie dei Parioli per serate esclusive

Un tocco coloniale che si fonde con l’antico oriente, il west indies e i riad tipici del Marocco. Siamo ai Parioli, a Roma, nel quartiere-simbolo di un’alta borghesia che continua ad esserci nonostante tutto e dove, da circa un anno, ha aperto Palmerie, uno dei locali più cool della zona, perfetto a qualsiasi ora, soprattutto a cena e dopo cena. Sì, perché nei suoi oltre quattrocento metri quadri ben disposti su due livelli, quel locale sito proprio nel cuore della movida di un quartiere silenzioso solo in apparenza, vi stupirà offrendovi anche un terrazzo, un giardino tropicale coperto e una sala dedicata ad eventi privati.

Ogni particolare è curato nei minimi dettagli, dalle sedie in rattan intrecciato a mano fino ai cuscini berberi di provenienza marocchina e alle statue in pietra a grandezza naturale che invece vengono fabbricate a Bali. Tutto è ben posizionato secondo un gusto raro: perfetta l’associazione cromatica dei tanti oggetti d’arredamento tipici anche del made in Europe e del made in Italy.

Palmerie è da scoprire anche per la tarda colazione, per un brunch, ma soprattutto per un aperitivo, per una cena e per il dopo cena. Al ristorante come al cocktail bar, troverete una vasta scelta tra piatti internazionali e healthy food, una cucina che è l’incontro tra oriente ed occidente curata da Maurizio Zezza, Marco Fontana e Chiharu Igarashi. In tutti questi casi, in maniera diversa, è la musica, oltre alla qualità del cibo e delle bevande proposte, a farla da padrona, con dj-set internazionali molto coinvolgenti.

Ad un certo punto della serata, ballare diventa quasi un (piacevole) obbligo con ritmi offerti secondo un climax ascendente. Dai toni più soffusi, come le tante candele accese che troverete attorno a voi, la musica si farà sempre più alta, senza diventare mai di cattivo gusto.

Amato dalle star del cinema e della moda di passaggio nella Capitale (uno dei soci è l’attore italiano Alessandro Borghi), è il place to be di Roma Nord, il più richiesto, soprattutto nei periodi primaverili. Il consiglio è di prenotare con largo anticipo e, state sicuri, non ve ne pentirete.

Palmerie, Viale Parioli 7, Roma. Per info qui.

 

Giuseppe Fantasia

Laureato in Giurisprudenza, è giornalista dal 2007, prima in tv (Sky) e adesso sul cartaceo (Il Foglio) e l'online (HuffPost Italia e Marie Claire). Si occupa di libri, arte e spettacolo. Vive a Roma ed è facile incontrarlo nelle cene e feste più glam, ma se siete dei veri nottambuli, ogni venerdì notte lo trovate su Rai Uno, ospite fisso della trasmissione "MilleeunLibro- Scrittori in tv": "Portatemi ad una bella festa e ve ne sarò grato, ma anche ad un festival del cinema o letterario, ad una mostra, fatemi incontrare un personaggio interessante e mai banale. Poi non preoccupatevi, sarò io a raccontarvi il tutto a mio modo, sperando di incuriosirvi ed entusiasmarvi come mi succede ogni volta. Basta solo mettervi comodi ed iniziare a leggere".

 

Condividi questo articolo