Redazione TGH Magazine
2 minuti

La comicità imbattibile di Ray Cooney al Teatro Tirso

Una commedia dallo humor anglosassone ma rivisitata secondo ritmi e contesto sociopolitico italiano, che porta sotto i riflettori l’ipocrisia borghese, la politica corrotta e le umane debolezze. “Una bugia tira l’altra” sarà in scena al Teatro Tirso fino al 24 novembre, e noi vi consigliamo di prenotare.

La comicità imbattibile di Ray Cooney torna in scena con l’adrenalina giusta per raccontare ancora una volta, dopo il successo internazionale di “Se devi dire una bugia dilla grossa”, i tradimenti, non solo coniugali, che sviliscono (con ironia) la dignità dei nostri politici: inaffidabili, non all’altezza delle proprie promesse, decisamente umani.

Un morto e la paura dello scandalo scatenano il panico sul palco e le risate in sala. Si parte da una grande bugia che si alimenterà di altre bugie fino a diventare enorme e insostenibile, in un vortice di menzogne che finiranno con svelare le verità della natura umana.

Invece di presenziare alla seduta notturna alla Camera dei deputati, l’on. De Mitri, vice ministro del lavoro del Governo in carica, sta per passare la notte con la sua amante, la segretaria del leader dell’opposizione, all’interno di una suite del grand hotel. Niente andrà come previsto: dietro la finestra è nascosto un cadavere. Lo scandalo sta per scoppiare, ma fortunatamente l’onorevole può contare sul suo fedele portaborse, Giorgio Franchetti.

Una sorta di “weekend con il morto” che mette a nudo ambiguità, vizi, paure e meschinità degli uomini (e le donne), indipendentemente dalla fede politica. Una commedia degli equivoci dal ritmo incalzante, dai molteplici intrecci e dagli spudorati richiami alla tormentata e tormentosa politica italiana dei nostri giorni.

Bravo il regista e interprete Matteo Vacca (Giorgio Franchetti), e bravi Marco Morandi (marito tradito/cameriere cinese), Manuela Bisanti ( segretaria del PD), Marco Fiorini (onorevole De Mitri) Giancarlo Porcari (cadavere/detective privato), Valeria Sandulli (infermiera), Annalisa Amodio (moglie di De Mitri), e Veronica Pinelli (direttrice Grand Hotel).

Info e prenotazioni: Teatro Tirso, via Tirso 89 00198 Roma Tel 068411827 tirsodellamolina@gmail.com

 

Redazione TGH Magazine

 

Condividi questo articolo