Eugenia Romanelli
2 minuti

Al MAXXI il party più inclusivo dell’anno

Aperto il 12 ottobre 2019, il “Mediterraneo – Ristorante e Giardino” è il nuovo ristorante del MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, progettato da Zaha Hadid e gestito dalla fondazione MAXXI del Ministero per i Beni Culturali.

Un menù appunto “Mediterraneo”, ma che sarà all’insegna della contaminazione e dell’incontro, dunque con suggestioni sia da oriente che da occidente: sushi, pizza, primi e secondi piatti di carne, tutto firmato dallo chef Valerio di Pasquale, con la pasticciera della grande Irene Tolomei, finalista dell’ultima edizione di “Bake Off Italia – Dolci in Forno”, il talent show condotto da Benedetta Parodi su Real Time.

“Sarà un luogo dinamico, confortevole e suggestivo, punto di ritrovo e aggregazione – sottolineano Giancarlo Cantagallo e Alessandro Cantagallo, i nuovi gestori che si sono aggiudicati il bando – per tutti gli appassionati di arte, innovazione e amanti della buona cucina”.

In una location completamente rinnovata all’insegna del “viaggio emozionale” grazie agli architetti dello Studio Troiani, dopo che a luglio scorso si è concretizzata l’aggiudicazione della procedura pubblica di gara per la concessione del servizio di ristorazione del Maxxi, prende vita, martedi 15 ottobre, uno dei party più glamour della Capitale, il format “Giardino. The party”: Daniele Greco, dj (NU Disco), Max Viola (ex di Videomusic), e Lorenzo D’Elia (Gucci).

Stiamo parlando del nuovo format del clubbing romano che già da qualche mese ha sedotto la Città Eterna itinerando tra varie location, una più trendy dell’altra. Un concept smart, radical e chic che include Very Important People (Pierfrancesco Favino, Emma Marrone, Alessandro Borghi, Isabella Ferrari, Niccolò Fabi, etc) e giovanissimi, studenti e intellettuali, LGBT+ friendly, ma, soprattutto MILF e DILF, ossia quegli “adultescenti” (o yuong adults) con figli a carico che a mezzanotte vogliono stare a nanna ma senza rinunciare a trasgressioni e divertimento.

Per questo, come nelle capitali europee più sexy si comincia dalle 19.30: un nuovo modello di divertimento che mette d’accordo più generazioni, fonde l’apericena con l’after-hour: “La particolarità di questo rendez vous settimanale – spiega Greco – è anticipare i classici orari della discoteca a quelli dell’aperitivo offrendo la possibilità a tutti, compresi quelli che devono andare in ufficio la mattina dopo o che hanno figli piccoli e famiglia, di godersi un paio d’ore di divertimento senza restrizioni”.

Ed ecco che, dopo La casa del Cinema a Villa Borghese, il Coffee Pot e Borgo Ripa a Trastevere, il TED a Ostiense, Giardino. The Party arriva niente meno che al MAXXI.

Info & prenotazione tavoli +39 3917053069 info@mediterraneorome.it

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Condividi questo articolo