Eugenia Romanelli
2 minutes

Female in march: art and dj set at the Macro Asilo + 3 new Bansky in the open air

The eleventh edition of this non-stop marathon of female photographers and DJs starts at 8pm on Saturday, March 9th, at the MACRO ASILO in Rome. The event is organized by Female Cut, an association that promotes talented women in Italy in the name of art and creativity (musicians, artists, designers, activists, dreamers, illustrators, stylists, photographers, mothers, managers, curators and experts in communication), and by Officine Fotografiche, an organisation that promotes photography and is known for FotoLeggendo, an annual event of great national artistic importance. Female in March will engage you for its power, suggestions, and divertissement.

For eleven years at the service of 8 March, a historic women’s day, this year the show will be dedicated to music and female photography: over 50 of the most representative DJs and Roman artists alternate in a relay of music, art and non-stop video. A unique appointment to give voice to women through new languages ​​of a thousand artistic nuances, to celebrate together the talent and creativity of the female world, in a context that represents innovation in the artistic and cultural field of the capital.

The experimental project Macro Asilo opened very recently (September 2018), and will last only until December 31st, 2019. The new device designed by Giorgio de Finis, curator of the project, transforms the entire museum into a real living organism, “hospitable” and relational, inviting people, knowledge and disciplines to meet and collaborate in a logic of constant openness and participation (in fact, entry is free for everyone). This is the first tassel in the Contemporary and Future Pole that will be configured as a complementary presence to other institutions such as MAXXI and Galleria Nazionale, which are not to be missed.

Meanwhile, in the bohemian district par excellence of the capital, from the first of March, in Piazza dell’Immacolata, you can experience an unusual journey through Banksy in 3 public artworks. The 3 works will be free and open forever, up until their natural death.

Info: Banksy Confidential | Rome.

 

Eugenia Romanelli

Segno zodiacale Pesci, vino preferito Ronco delle Mele, vive a Roma. Irriverente, eccentrica, informale, si ispira al maître à penser Anais Nin. Buddista Nichiren, la sua gioia è l’allenamento costante nell’arte di vivere, e la sua palestra privata sono la sua famiglia e le relazioni multiple e complesse che accendono le sue giornate. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto il magazine Bazarweb.info coedito da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano "SmarTime", creato il canale Ansa Viaggi, attualmente scrive per Vanity Fair, è blogger per L'Espresso e Il Fatto Quotidiano, ed è autore Treccani. Tra le docenze, a Roma ha insegnato giornalismo, scrittura creativa e new media a La Sapienza, all’Accademia d'Arte Dramatica Silvio D'Amico e alla Luiss Guido carli, fondando il Master in “Nuovi giornalismi e blogging” al Centro Sperimentale di Fotografia Ansel Adams; a Firenze ha insegnato business writing alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e all'Università di Firenze ha direttore del laboratorio “Advanced Communication” (progetto Nemech); per l’Ordine dei Giornalisti organizza corsi di aggiornalemnto sul tema della privacy. Come Amministratore Unico dell'agenzia di comunicazione ACT!, premiata nel 2005 dalla Regione Lazio come "Migliore impresa creativa", ha vinto il premio DONNAèWEB del Premio Web Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per l'innovazione e le tecnologie per aver creato il miglior sito dell'anno, per l’ideazione del primo Cultural Brand italiano e per avere fondato la prima galleria d'arte contemporanea digitale italiana. Tra le sue pubblicazioni, saggi e romanzi con Giunti, Rizzoli, DeA, Rai Eri, etc. Nel team TGH è entrata grazie alla passione per i viaggi: anche per lei viaggiare è la forma più profonda di conoscenza della vita e la via più diretta al contatto autentico con le proprie emozioni. Creatrice del TGH Pink Shot, il suo obiettivo segreto è alzare la temperatura emotiva di tutto il progetto.

 

Share this article